Il suo racconto è stato un viaggio, le sue parole il senso del nostro agire.
Alla fine dell’incontro lo abbiamo abbracciato per tutte le ragazze e per tutti i ragazzi che in questi anni sono partiti con il Treno della Memoria.
Grazie agli amici dell’associazione AttivaMente.
E grazie a Piero Terracina, sopravvissuto a Birkenau, da oggi socio onorario della nostra associazione.
Abbiamo ancora la pelle d’oca.

piero-terracina

Piero Terracina (ex deportato) a Ugento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *